Menu

A+ A A-

GRANDE SODDISFAZIONE PER IL SECONDO AUTOMOTIVE CAMPUS

Un evento che, al suo secondo anno, ha già conquistato credibilità da parte di tutti gli addetti ai lavori. Stiamo parlando dell’Automotive Campus che si è svolto durante la serata di mercoledì 9 e tutto il giorno di giovedì 10 ottobre presso l’Una hotel expo fiera a Pero (Milano).

Oltre 650 persone hanno partecipato a questo evento che, in modo quasi unico, riesce a raccogliere le professionalità di molti manager e imprenditori provenienti da settori differenti: assicurazioni, flotte, case auto, componentisti, distributori, aziende di vernici, carrozzerie top e officine di riferimento. Mondi apparentemente diversi che si sono trovati all’interno dell’area espositiva e in plenaria per affrontare temi come quelli dell’auto connessa, della mobilità, della Cyber Security, delle linee guida per una riparazione a regola d’arte e dei sistemi ADAS. Sul palco sono saliti ben 35 relatori di assoluto livello: dall’Assessore alla mobilità del Comuni di Milano Marco Granelli, a Michele Bertoncello di McKinsey, da Umberto Guidoni di ANIA a Giuliano Basile di Generali Assicurazioni, da Marco Mosaici di Arval a Silvano Guelfi del Politecnico di Torino passando per Silvia Pansini del Gruppo Itas e molti altri ancora. Un grazie va agli oltre 60 sponsor che hanno permesso questa manifestazione che avrà il suo seguito anche il prossimo anno.

La sera prima, all’Automotive Campus, ha visto lo speech “motivazionale” di Marco Confortola l’uomo degli 8000 metri (ha conquistato 11 delle 14 vette più alte di 8000 metri) molto emozionale e significati che ha coinvolto i numerosi presenti.

Ma che cosa è emerso dalla giornata? Lo vedrete sul prossimo numero della rivista di GA-il giornale dell’aftermarket.

Torna in alto

Gran Prix dei Network

Speciale Motor Show

Contatti Redazione

Il Giornale dell'Aftermarket
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.