Menu

A+ A A-

Japanparts Group amplia la propria linea di prodotti

La gamma degli ammortizzatori tradizionali, ormai divenuta un elemento centrale dell’offerta aziendale per l’azienda, si amplia con l’inserimento a stock dei componenti per le sospensioni a controllo elettronico dell’altezza – le molle ad aria, volgarmente conosciute come soffietti – ed a controllo elettronico dello smorzamento – gli ammortizzatori a rigidezza variabile.

Japanparts Group, specialista e tra i leader per i veicoli di produzione asiatica, ha ampliato con questa linea di prodotto la propria copertura ai maggiori brand europei ed americani dal Gruppo VAG al Gruppo FCA, da quello Renault al PSA integrando la propria lista applicazioni con BMW, GM, Mercedes, Subaru, Toyota e Volvo e le recentissime Cadillac, Hummer, Land Rover, Smart, Piaggio e DR e tanti altri.

La gamma per i marchi commercializzati Japanparts, Ashika e Japko   è composta da:

1.969 codici per gli ammortizzatori tradizionali

con precodici MM-, MA-, MJ

16 codici sospensioni a controllo elettronico dell’altezza della vettura

con precodici MM-AS, MA-AS, MJ-AS

47 codicimolle aria

38 ammortizzatori a rigidezza variabile

10 codici ammortizzatori sterzo

7 codici ammortizzatori Piaggio

A completamento del servizio si affiancano i supporti ammortizzatore che vanno inseriti nella molla elicoidale per irrigidire la vettura e controllarne il molleggio e i kit parapolvere che, con soli 6 codici, permettono di coprire il 92% del parco circolante, entrambi perfettamente compatibili con gli ammortizzatori tradizionali.

Tutte le referenze codificate sono già disponibili nel magazzino centrale di Verona, permettendo l’immediata consegna non solo in Italia ed isole, ma in tutti i paesi in cui i marchi del Gruppo sono distribuiti.

La produzione dei componenti utilizza materiali di alto livello e lavorazioni di gran pregio, mentre all’assemblaggio segue una rigorosa serie di verifiche atte ad eliminare ogni possibile non conformità. Lo stelo di ogni ammortizzatore viene trattato con una cromatura ad alta resistenza, abbinando anelli NOK che si distinguono per la lunga durata e la tenuta. Saldature di precisione ed una verniciatura ad alta resistenza completano la catena produttiva. La gomma utilizzata per le molle ad aria risulta invece l’ideale compromesso tra elasticità e robustezza, per mantenere una prestazione costante nel tempo ed i vari cicli di carico-scarico.

Ma il lavoro di Japanparts Group non potrebbe limitarsi qui: la continua implementazione di questi articoli segue una corsia preferenziale nel reparto Marketing prodotto, con l’aggiunta costante di nuove applicazioni. La scelta delle confezioni è stata inoltre curata in modo da garantire un risparmio notevole di spazio ed una riconoscibilità immediata del prodotto.

Japanparts Group ha dedicato importanti investimenti per lo sviluppo di questa categoria di articoli, sforzi che in breve tempo si sono dimostrati ben indirizzati in un mercato che ha subito dimostrato grande consenso ed interesse. Per questo motivo l’azienda ha aumentato la superficie di stoccaggio nel 2016, aggiungendo un magazzino dedicato esclusivamente a questo prodotto di ben 18.000 m².

Japanparts Group vanta un assortimento oggi tra i più completi del settore aftermarket, alla pari dei marchi più affermati nel mercato ma con un numero di referenze che pochi altri possono vantare.

A tutto ciò si aggiungono i listini prezzi competitivi, di sicuro interesse rispetto alla media del mercato.

A completamento dell’offerta Japanparts Group ha introdotto in gamma nel 2019 anche 31 codici ammortizzatore portellone elettrici.

www.japanpartsgroup.com

Torna in alto

Gran Prix dei Network

Speciale Motor Show

Contatti Redazione

Il Giornale dell'Aftermarket
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.