Menu

A+ A A-

Flotte: necessario il rispetto delle quota di pneumatici ricostruiti

Introdurre controlli e sanzioni per garantire l’applicazione della norma sulla quota riservata ai pneumatici ricostruiti da parte delle flotte.

Sono queste le richieste che Airp, Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici, rivolge al Governo per riportare sotto i riflettori il tema degli “acquisti verdi” della Pubblica Amministrazione, tema oggi sempre più centrale per garantire un effettivo sviluppo dell’economia circolare e per il percorso verso lo sviluppo sostenibile.

Airp evidenzia come ad oggi l’unica misura normativa in favore dei pneumatici ricostruiti vigente in Italia in tema di Green Public Procurement sia la Legge finanziaria del 2002 (Legge 28 dicembre 2001 n. 448), che nell’articolo 52, comma 14, stabilisce l’obbligo per le pubbliche amministrazioni e per i gestori di pubblici servizi di riservare ai pneumatici ricostruiti almeno il 20% degli acquisti di pneumatici di ricambio.

Si tratta di una norma che è stata introdotta essenzialmente “per finalità di tutela dell’ambiente correlate al potenziamento del settore della ricostruzione dei pneumatici usati”. Come è noto, infatti, l’attività di ricostruzione di pneumatici ha una grande valenza ecologica in quanto con la tecnologia della ricostruzione è possibile prolungare la vita dei pneumatici e ritardarne lo smaltimento, con evidenti benefici ambientali.

La norma ha avuto un’indubbia importanza, ma la sua efficacia è stata purtroppo limitata dall’assenza di controlli sulla sua applicazione e dalla mancata introduzione di adeguate misure sanzionatorie in caso di inadempienza. È da segnalare a questo proposito che molto spesso l’obbligo di utilizzare il 20% di pneumatici ricostruiti viene di fatto disatteso da molti enti pubblici tenuti ad applicarlo.

Per affrontare le importanti sfide che i criteri dell’economia circolare e dello sviluppo sostenibile pongono a tutti settori, Airp ritiene dunque che i tempi siano maturi per istituire severi controlli per il rispetto delle quote obbligatorie di pneumatici ricostruiti al fine di garantire l’effettiva applicazione e dunque l’efficacia di questa misura.

 

Torna in alto

Gran Prix dei Network

Speciale Motor Show

Contatti Redazione

Il Giornale dell'Aftermarket
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.